HotelsClick.com

Hotel Messico

Scegli dove dormire in Messico: abbiamo oltre 3596 alberghi disponibili in 247 città

+
Codice sconto

Destinazioni più gettonate Messico

Queste le città più richieste e più prenotate sul nostro portale

COSA VEDERE IN MESSICO

Un paese ricco di storia, di moltissime città straordinarie e di suggestivi siti archeologici. Senza dimenticare le spiagge meravigliose, una gastronomia da leccarsi baffi e la calda ospitalità della sua gente: questo è il Messico!

Sono tanti i luoghi da visitare in questa grande nazione, a cominciare dalla sua capitale, Città del Messico, una delle più antiche del Sud America, fondata sulle ceneri della città azteca di Tenochtitlan.
In questa metropoli immensa, la maggior parte delle attrazioni turistiche si trovano nel suo centro storico: da non perdere Plaza de la Constitución, chiamata Zócalo, il Palacio Nacional, la Cattedrale, gli edifici coloniali, i musei e, non da ultima, la zona archeologica del Templo Mayor.
La città è famosa anche per i suoi parchi e per le sue vivaci vie dello shopping.

Altra tappa obbligata è Acapulco, la nota località balneare, meta privilegiata dello star system: con le sue grandi baie di sabbia dorata, è il posto giusto per chi ama il mare, i paesaggi tropicali ma, soprattutto, per chi vuole divertirsi facendosi coinvolgere dalla sua vita notturna davvero effervescente.
Anche Guadalajara è una meta da non perdere, questa città è, infatti, celebre per essere la patria dei mariachi, i famosi gruppi musicali tipici dell'ovest del Messico, e della tequila: con i suoi bellissimi parchi, le piazze, i monumenti e le fontane, è tutta da scoprire. Senza tralasciare di fare una sosta in Plaza de los Mariachis per ascoltare la musica tradizionale e sorseggiare un buon Margarita.

Una delle città coloniali meglio preservate del Messico è San Cristóbal de las Casas, nello stato del Chiapas: qui vivono vari gruppi indigeni discendenti dai Maya, che parlano la loro lingua e indossano abiti tradizionali.
Naturalmente non può mancare una visita alla scoperta degli innumerevoli e affascinanti siti archeologici, come le rovine di Teotihuacan, la capitale della prima grande civiltà messicana e conosciuta anche come città degli Dei. Qui sono da vedere la Piramide del Sole, chiamata così perché la sua sommità è in linea con l'asse lungo il quale tramonta il sole, la Pirámide de la Luna, il Palacio de los Jaguares, e il Palacio de la Quetzalpápalotl.

Altra tappa obbligata è Tulum, che si trova nella penisola dello Yucatan. In questo luogo magico affacciato sul mare, si possono ammirare le rovine di un'antica città murata Maya. Da vedere anche il sito archeologico di Chichén Itzá, dichiarato, dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità: qui tra le altre strutture, si trova l'imponente Piramide di Kukulkán su cui è inciso il calendario Maya.
Sempre nella penisola dello Yucatan è situata Cancun, una famosa e vivace località turistica nelle cui vicinanze si trovano le più belle spiagge del Messico, come la Playa del Carmen, il piccolo villaggio di pescatori di Puerto Morelos e Puerto Escondido, che richiama surfisti da tutto il mondo grazie alle sue onde alte fino a sei metri.

Un'altra meta da consigliare è la città di San Miguel de Allende, nella regione di Guanajuato, che si trova a 1900 metri sul livello del mare e ha un centro storico perfettamente conservato risalente al XVII e al XVIII secolo. Questa località è, inoltre, ricca di atelier e di laboratori di artisti locali e internazionali.
Per chi ama il mare e la natura incontaminata si consiglia caldamente una gita alle isole Marieta, a pochi chilometri dalle coste di Nayarit, circa 45 minuti di navigazione. Queste isole disabitate fanno parte di un parco nazionale protetto e le loro acque trasparenti sono popolate da una fauna marina eccezionale tra cui si trovano tartarughe marine, delfini, e razze. Inoltre, sull'isola principale c'è la straordinaria Playa Escondida, che è una striscia di sabbia, raggiungibile unicamente tramite un tunnel, dalla forma perfettamente circolare e circondata da un mare cristallino.

PRINCIPALI FESTIVITÀ

Sono diverse le festività molto sentite in Messico: a parte quelle "classiche" del Natale, del Capodanno, della Pasqua e quelle dedicate ai santi, qui si celebrano anche la Festa dell'amore e dell'amicizia il 14 febbraio, la Festa della bandiera il 24 febbraio, la festa che commemora l'anniversario dell'inizio della Rivoluzione messicana il 20 novembre e tante altre giornate in memoria di eventi e di personalità importanti per la storia della nazione.
La festa senz'altro più sentita è quella chiamata Día de Los Muertos il 1° novembre. Paradossalmente questa è una festa all'insegna dell'allegria tanto che, in questa occasione, le famiglie si incontrano intorno alle tombe addobbate dei loro cari estinti i quali, secondo la credenza popolare, ritornerebbero a gustarsi le offerte di cibo e a trascorrere la giornata con i loro parenti.
Ma chi vuole apprezzare fino in fondo questa festività così amata deve recarsi sul lago di Patzcuaro nel Michoacan, che si trova a quattro ore di autobus a nord della capitale. Qui si svolge una celebrazione davvero spettacolare che vede, durante la notte dei morti, centinaia di persone raggiungere in barca l'isola di Janitzo al centro del lago, dove si trova il cimitero a cui arrivano camminando con in mano una lanterna accesa.

CUCINA TRADIZIONALE

Il Messico è famoso nel mondo per la sua gastronomia e non a caso, perché le specialità da assaggiare in questo Paese sono davvero molte e di una tale qualità che la cucina nazionale è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Le pietanze, caratterizzate da sapori intensi e speziati, variano da regione a regione, ma i piatti più famosi - e da non perdere - sono i tacos e la salsa guacamole, le tortillas, la carne con il chile e i burritos.
Per quanto riguarda le bevande, a farla da regina è, senz'altro, la tequila, un liquore che si ottiene dalla pianta dell'agave. Vale la pena di provare anche la michelada, una birra con aggiunta di sale, limone verde e, in alcuni casi, anche di salse piccanti.

QUANDO VISITARE IL MESSICO

Il momento migliore per andare in Messico è sicuramente quello da dicembre ad aprile, se si vogliono evitare le piogge, più frequenti nella stagione estiva.
Il clima è caldo-umido nelle zone costiere del sud, mentre le regioni all'interno sono più secche e fresche. Naturalmente, nelle località situate ad altitudini maggiori il termometro scende ancora di più. Nei territori a nord, che si trovano intorno al deserto, le temperature variano dai 35° d'estate ai 2° d'inverno e, nel periodo estivo, sono possibili delle precipitazioni.
Il Messico del Golfo di California ha, invece, un clima gradevole tutto l'anno, soprattutto nella zona meridionale.

COME RAGGIUNGERE IL MESSICO

Il mezzo migliore per arrivare in Messico è l'aereo, a meno che non si preferisca viaggiare su strada provenendo dagli Stati Uniti, dal Belize e dal Guatemala. Lo scalo principale dello Stato è l'Aeroporto Internazionale di Città del Messico, distante dalla capitale 13 km. È possibile arrivare con un volo anche a Mérida e a Cancun, per chi desidera soggiornare nello Yucatan e nella Riviera Maya; gli altri aeroporti internazionali sono quello di Acapulco e di Guadalajara.

LINGUE PARLATE

Oltre allo spagnolo, in Messico sono parlate molte lingue indigene, tutte ufficialmente riconosciute.

MONETA

La moneta ufficiale è il peso messicano.

Leggi cosa dice chi ha prenotato con noi